20 ottobre, 2016

Great Battles of Historie Medievali: La Battaglia di Stirling Bridge

La battaglia di Stirling Bridge fu una delle più famose della "Prima Guerra d'Indipendenza" scozzese, combattuta l'11 settembre 1297. Le forze inglesi schierate sul campo di battaglia erano tra le 9000 e le 12000 unità, di cui 8/10000 erano fanti, sia pesanti che leggeri con arcieri, mentre un migliaio o, al massimo 2000, di sola cavalleria pesante corazzata.
Lo schieramento scozzese invece, possiamo supporre fosse formato da 2300 a 2500 unità, di cui 2000 appiedati non pesanti e i restanti 300 o forse 500 unità di cavalleria media non corazzata. I comandanti della fazione inglese erano John de Warenne e Hugh de Cressingham; la fazione scozzese invece era al comando del celeberrimo William Wallace e di Andrew de Moray.

Il ponte di Stirling, oggi

Gli scozzesi arrivarono nella piana di Stirling molto ore prima degli inglesi, ebbero tempo di imbastire una strategia di difesa, ma altrettanto di attacco, rendendo difficile il terreno ai cavalieri e alla fanteria pesante nemica. Anche se l'esercito inglese superava di netto il triplo di uomini schierati sul campo di battaglia, gli scozzesi non si persero d'animo nemmeno di fronte ai noti longbowman, gli insuperabili arcieri inglesi con il loro temibile arco lungo. Quando l'esercito inglese arrivò sul campo di battaglia, subito si adoperarono con un  assalto verso il fronte scozzese: l'attacco era costituito dal lancio di frecce degli arcieri inglesi per coprire l'avanzata della fanteria pesante che si dirigeva verso gli scozzesi. Il contingente ammontava a circa 5500 fanti pesanti con diverse centinaia di cavalieri. L'esercito inglese, una volta superato il ponte, passò alla carica vera e propria, a quel pinto i lancieri scozzesi scesero dal terreno sopraelevato per scontrarsi con gli inglesi che lo avevano appena superato. La mischia fu furibonda, gli scozzesi stavano avendo la meglio nello scontro; in quel frangente Hugh de Cressingham tentò di ritirarsi e fuggire, ma fu inseguito e raggiunto da William Wallace che lo uccise.

La Battaglia di Stirling Bridge
Lo scontro tra le due forze fu cruento, tanto che gli inglesi persero alcune migliaia di soldati. Nel frattempo l'avanguardia inglese di John de Warenne conte del Surrey, fu tagliata fuori dall'esercito, al punto che che la cavalleria pesante situata a nord del fiume, si ritrovava bloccata in un angusto spazio di manovra che le impediva di caricare e di prestare aiuto alle truppe al di là del ponte. L'altra parte del numeroso contingente inglese, posizionato più indietro rispetto al terreno dello scontro vero e proprio, e che non aveva ancora attraversato il fiume, evitò il combattimento, distrusse il ponte e si rititò verso Berwick, lasciando isolata la guarnigione al castello di Stirling e consegnando la vittoria agli scozzesi sul campo di battaglia.

La battaglia di Stirling Bridge

Nessun commento:

Posta un commento